.:: Unionfiliere ::.


Home » Approfondimenti filiere del made in Italy » Servizi alle imprese » Certificazione Aggiuntiva del Titolo

Certificazione Aggiuntiva del Titolo

Certificazione Aggiuntiva del Titolo - art. 19 D.Lgs. 251/1999

Che cos'è
Le imprese di produzione del settore orafo-argentiero hanno facoltà di richiedere la Certificazione Aggiuntiva del Titolo ai Laboratori abilitati (art. 19 D.Lgs. 251/1999), allo scopo di garantire la conformità dei prodotti (marchi e titoli legali) alla legislazione vigente.

Modalità richiesta
L’impresa interessata contatta direttamente il Laboratorio abilitato, con il quale stipula apposita Convenzione secondo lo schema di regolamento predisposto a livello nazionale.

Modalità ispezione presso l’impresa
Il Laboratorio abilitato effettua almeno tre volte l'anno, visite presso l’impresa con prelievo di campioni di merce finita o di merce che comunque non subirà alterazioni del titolo nelle fasi successive di lavorazione, secondo quanto indicato dal Regolamento (almeno un campione per tipologia presente in azienda).

Modalità rilascio
Al termine dei tre campionamenti, in caso di conformità di tutti i campioni al titolo impresso/dichiarato, sarà rilasciata annualmente la Certificazione Aggiuntiva del Titolo mediante apposito documento.
L’impresa viene automaticamente inserita nello speciale Registro Aziende in Certificazione Aggiuntiva, visibile presso ogni Camera di Commercio.


Inoltre, l'impresa può pubblicizzare l’avvenuta certificazione attraverso l’uso del logo in concessione dall’Organismo di Certificazione.
In caso di non conformità, la Certificazione non viene rilasciata o viene ritirata, se precedentemente rilasciata, e l’impresa può dopo sei mesi presentare una nuova domanda per accedere nuovamente al servizio, ripetendo l’iter iniziale.

Data di pubblicazione: 30/08/2013 10:38
Data di aggiornamento: 30/08/2013 10:45